Secondi

Uovo al pomodoro.

Il bello delle ricette classiche ed intramontabili, è che ci si può “giocare” come preferiamo: modificare le cotture, aggiungere o togliere un ingrediente, farlo in un modo o in un altro.

E direi che più tradizionale e semplice di uovo al pomodoro non ce ne sia; ma tutto prende una piega diversa se mettiamo in cottura l’uovo a bassa temperatura.

Questo alimento combinato a questo tipo di cottura, rappresentano le basi per un approccio al mondo della bassa temperatura, che come avrete capito a me fa impazzire.

Come è capitato per altre ricette che ho preparato con questi strumenti, non disperate: se non disponete di un roner, potete sempre provare a riprodurre la cottura nel forno, impostandolo alla temperatura che a breve vi andrò a descrivere.

Ingredienti per 4 persone:

8 uova fresche

300 ml di passata di pomodori datterini

3-4 spicchi d’aglio in camicia (rigorosamente)

Olio extravergine d’oliva q.b

Sale q. b

Pepe nero q.b

Preparazione:

Niente di più facile:

Prendete un recipiente abbastanza grande, posizionate le uova con il guscio, installate lateralmente al contenitore il roner, riempite il contenitore con l’acqua necessaria.

Impostate la temperatura a 62.8 per 45 minuti ed otterrete un bianco cremoso ed un tuorlo particolarmente liquido, chiaramente se gradite un uovo più compatto, dovrete alzare la temperatura a 65.6 sempre per il medesimo tempo.

Nel forno, impostate la medesima temperatura, sempre ponendo le uova in acqua e monitorare con un termometro da cucina.

Mentre le uova sono in cottura, occupatevi della salsa di pomodoro: fate scaldare l’aglio in camicia in un tegame, con un paio di cucchiai di olio. Aggiungete la passata di pomodoro e fate cuocere per una quindicina di minuti. Aggiustate di sale ed aggiungete un pizzico di zucchero per tagliare l’aciditá del pomodoro.

Una volta pronte le vostre uova, toglietele dall’acqua e rompete il guscio, l’interno dovrà scivolare via facilmente.

Adagiate in un piatto fondo: disponete prima la passata di pomodoro e poi l’uovo. Accompagnate con del pane arrostito o con degli asparagi di stagione ( di cui a breve vi darò una proposta facile e veloce.)

Buon appetito… piatto pulito!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.