Piatti unici

Zuppetta di pesciolini express.

Ne stavo parlando con la mia mamma proprio ieri pomeriggio, che mi ha fatto venire una gran voglia di prepararne un po’. Anche per non mangiare sempre il solito trancettino di pesce e via… 🎣🎣🐟🐠

Da accompagnare rigorosamente con qualche crostino di pane toscano e olio novo. Da mangiare assolutamente in compagnia, con un po’ di musica.

È perfetta se vogliamo festeggiare un’occasione importante, oppure semplicemente se ci va di preparare qualcosa di goloso ma leggero.

Chiamate il vostro amico pescivendolo e fissate il pesce fresco, andate a fare la spesa.

Ingredienti per 4 persone:

500 gr. di vongole veraci

1.2 kg di pesci misti adatti alla zuppa (a vostro piacere)

olio extravergine d’oliva q.b.

2-3 spicchi d’aglio

un ciuffo di prezzemolo

peperoncino q.b.

sale q.b.

vino bianco secco q.b.

1 cucchiaino di concentrato di pomodoro

12 fettine di pane toscano

Preparazione:

Cominciate facendo aprire le vongole, dopo averle accuratamente lavate sotto acqua corrente, in un tegame coperto e a fuoco medio.

Prendetevi cura dei vostri pesciolini. Come sempre, vi consiglio di far pulire al pescivendolo i vostri pesci in modo tale: sia da snellire i tempi di preparazione a casa, sia per non incorrere in errori che potrebbero rovinare la vostra zuppetta.

Mentre le vongole si aprono, fate scaldare in una padella sufficientemente capiente, gli spicchi d’aglio interi ed in camicia, in modo tale che dopo potremmo rimuoverli, insieme al peperoncino. Dopo qualche minuto cominciate ad aggiungere i pesci che avete scelto in base ai tempi di cottura. Chiaramente prima andranno messi i pesci che impiegano di più a cuocere, e successivamente quelli che faranno prima.

Una volta fatti rosolore, andranno aggiustati di sale e sfumati con del vino bianco secco ed il succo che avranno secreto le vongole (dovrete filtrarlo per più di una volta, in modo tale da essere certi, che non vi siano residui di sabbia, qualora ce ne fossero). Continuate a far cuocere per circa cinque minuti, e solo allora aggiungete il cucchiaio di concentrato di pomodoro. Proseguite ancora la cottura per qualche minuto. Una volta pronta, aggiungete le vongole, spengete e lasciate riposare.

Nel frattempo, tostate le fettine di pane toscano che, avrete precedentemente affettato. Irroratele con olio, di quello buono ed un pizzico di sale; per i più temerari anche una strusciatina di aglio crudo non guasterebbe (ovviamente non vi sto nemmeno a dire quanto piaccia a me!!!)

Ed infine, poco prima di impiattare tritate finemente il prezzemolo. Aggiungetelo al piatto solo al momento del servizio. Io non lo amo particolarmente, quindi preferisco aggiungerlo a crudo solo sui piatti di chi lo apprezza.

Servita la zuppetta calda, accompagnata dai vostri crostini ed ovviamente da un calice di vino. Il successo sarà assicurato.

Buon appetito… piatto pulito!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.