Antipasti

Tortino di asparagi con fonduta di pecorino.

Ieri sera sono venute a cena a casa mia le mie amiche di sempre, le mie compagne di squadra e di bracciate.

Siamo legate da una vita ormai e nonostante siano passati molti anni da quando, da bimbette, condividevamo tutto e ci divertivamo a cantare a squarciagola negli spogliatoi dopo gli allenamenti, non è cambiato molto tra noi. Siamo solo un po’ cresciute, ma siamo sempre le solite mattarelle casiniste unite.

Avevo sempre preparato loro la pizza, ma questa volta volevo fare una cena diversa, con dei mangiarini stuzzicanti ma leggeri.

Quindi, avendovi già annoiato abbastanza, ripensando alla mia adolescenza, direi che è meglio che vi procuriate carta e penna, come sempre.

Ingredienti per 4 persone:

500 gr. di asparagi

3 uova

5 foglie di basilico

un pizzico di sale grosso

50 ml. di latte

200 gr. di pecorino fresco

un pezzetto di radice di zenzero

150 ml. di panna fresca

4 fette di pancetta stesa

Preparazione:

Iniziate occupandovi dei vostri asparagi.

Lavateli accuratamente; con un coltello affilato rimuovete la parte più dura e biancastra in fondo e date una leggera passata di pelapatate, sempre solo nella parte finale.

Tenete da parte quattro più grossi che vi serviranno alla fine per guarnire il piatto.

Fateli scottare in acqua bollente per circa 5 minuti. Una volta pronti, freddateli immediatamente in una bacinella colma di ghiaccio. Questo vi permetterà di conservarne un colore verde estremamente brillante.

Una volta raffreddati, tagliateli a rondelle ed unite nel mixer insieme alle uova, al latte, alle foglie di basilico ed al pizzico di sale grosso. Frullate il tutto fino ad ottenere una consistenza liscia ed omogenea.

Prendete quattro pirottini ed ungeteli, riempite per 2/3 con il composto e fate cuocere a bagnomaria, in forno preriscaldato a 155 gradi per circa 60 minuti.

È assolutamente vietato 🚫 aprire il forno durante la cottura, rischierete di buttare via tutto.

Nel frattempo, portate ad ebollizione, in un pentolino, la panna con un piccolo pezzetto di radice di zenzero, aggiungete il pecorino fresco grattugiato ed amalgamate fino a quando non sarà tirata.

Ricordate che la vostra fonduta non dovrà essere nè troppo liquida, nè troppa soda, ma semplicemente densa.

Prendete i quattro asparagi che avevate tenuto da parte all’inizio e rinvolgeteli con la fetta di pancetta stesa. Infornate a 180 gradi per 10 minuti.

Siete pronti per impiattare?!

Capovolgete il tortino al centro di un piatto ( ricordate: sempre porcellane semplici che esaltino i colori delle vostre pietanze), versatevi sopra della fonduta ed adagiate a lato il grissino di asparago e pancetta.

Più facile del previsto eh?!

Buon appetito… piatto pulito!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...