Impasti di base, Piatti unici

La mia pizza gluten free.

È diventata una delle mie ricette più richieste. Le mie amiche quando vengono a cena a casa mia, la richiedono espressamente e, se per qualche motivo decido di preparare altro scatta la sommossa!

In verità nessuno di noi in famiglia è celiaco, ma una mia amica lo è. Quindi ho cominciato a cucinarla così per tutti quando c’è lei a cena, ed ho finito per preparala così anche quando lei non c’è perché piace proprio a tutti.

Di farina senza glutine in commercio, fortunatamente oggi giorno, se ne trovano un sacco di varietà. Dovrete cominciare provandole, prima di capire quale sia quella che si confà alla vostra esigenza e al vostro palato.

Vi garantisco che una volta provata, vi sarà difficile tornare a mangiare la pizza con la farina 00! La digeribilità di questo tipo di farine è indiscutibile; però, chiaramente nella preparazione, occorrerà fare attenzione ad un paio di passaggi leggermente diversi dalla preparazione tradizionale.

Ingredienti per 1 kg di farina (necessaria per 6 persone) :

1 kg di farina

15gr. di lievito di birra fresco

750 ml. di acqua

10 gr. di sale

Olio extravergine d’oliva

Preparazione:

Di solito preparo l’impasto in mattinata, per non toccarla fino all’incirca le 18 di sera.

Questo permetterà al lievito di agire lentamente, e di farla risultare estremamente leggera.

Sciogliete il lievito di birra fresco in un paio di cucchiai di acqua tiepida e tenete da parte.

Disponete la farina a fontana, in una ciotola. Versate l’intero quantità d’acqua necessaria tutta insieme ed in una sola volta.

Tranquilli, si appiccicherà alle mani e sarà una cosa del tutto normale. Aggiungete il lievito sciolto, ed il sale.

Cominciate ad impastare con forza, cercando di far assorbire più acqua possibile. Mano a mano aggiungete un po’ d’olio a filo.

Per quanto riguarda quest’ultimo ingrediente, io non lo peso mai; dovrete tenere conto che più ne aggiungerete e più la vostra pizza risulterà friabile. Slurp!

Una volta che avrete ottenuto una consistenza più compatta, disponete l’impasto su di una spianatoia e continuate a lavorarlo con vigore per circa una decina di minuti, fino a che non risulterà un impasto: liscio, omogeneo ed elastico.

Compattatelo e disponete al centro della ciotola, incidetelo a croce nel mezzo, spolverizzate con un pizzico di farina.

Coprite con della pellicola trasparente ed un paio di canovacci puliti.

Lasciate riposare fino a sera in un luogo caldo ed asciutto.

Trascorso il tempo necessario, riprendete il vostro impasto e fate una prova con un dito per capire se è lievitato perfettamente. Fateci una piccola impronta, se l’impasto premuto non ritorna in superficie, il lavoro fin qui svolto, sarà ottimo!

A questo punto, di solito, si ottengono un numero di palline pari alle pizze che vogliamo fare e le rimettiamo a lievitare.

Beh, con la farina senza glutine questo passaggio è ASSOLUTAMENTE VIETATO. Andrete a stringere l’impasto, di conseguenza il risultato sarà una pizza dura, e tutta la fatica che avrete durato in precedenza sarà andata sprecata.

Procedete staccando dall’impasto la quantità desiderata, spianate e disponete direttamente in teglia. Quest’ultima deve essere rigorosamente di alluminio e precedentemente spennellata d’olio.

Adesso, le lasceremo lievitare per circa una mezz’oretta.

Preriscaldate il forno a 200 gradi, in modalità rigorosamente statica.

Condite a piacere e date spazio alla fantasia.

Ne potrete creare per tutti i gusti!

Dalla più classica Margherita, alla focaccia ripiena, da mortadella e crema di tartufo, a bianca con pomodorini e lardo. Insomma non ponetevi dei limiti.

Ultimo consiglio per ottenere una pizza davvero ottima: fate precuocere prima la base senza condimento, per circa cinque minuti, cosi l’umidità del pomodoro non penetrerà nell’impasto e resterà croccante. Ultimatene poi la cottura con gli ingredienti che preferite.

Mi è venuto un languorino a scrivere questa ricetta, che non potete immaginare! Sapete cosa?! Quasi quasi corro subito a prepararla!

Buon appetito… piatto pulito!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...