Piatti unici

Vellutata di zucca.

Che dire?! Più classica di questa vellutata non ce n’è. È una delle mie preferite e visto che siamo alle porte della primavera ( anche se il tempo ci fa pensare diversamente) è arrivato il momento di cucinarla per un’ ultima volta prima della prossima stagione.

Solo il suo colore arancione mi fa riempire gli occhi di felicità, figuriamoci la pancia.

In questo caso la propongo così, molto semplice senza tanti fronzoli e senza niente ad accompagnarla, perché ho dovuto dare un giro di vite alla dieta.

Ma nei momenti un po’ più di relax l’ho guarnita con una quenelle di burrata e gamberi rossi marinati nel lime, magari me la serbo per la prossima stagione invernale.

Quindi preparare le pentole ed i coltelli gente che passiamo subito all’azione.

Ingredienti per 4 persone:

1 kg di zucca (preferibilmente la mantovana)

2 porri medi

5 patate medie

500 ml di acqua (o brodo vegetale)

Sale q.b

Olio extravergine d’oliva q.b

Per decorare:

Una confezione di fiori edibili

Semi di zucca q.b

Preparazione:

Come al solito, cominciate lavando e pelando le vostre verdure ed i vostri ortaggi dove sarà necessario.

Tagliate i porri a rondelle e fate appassire a fuoco lento in un tegame con due cucchiai di olio extravergine ed un pizzico di sale.

Nel frattempo tagliate a cubetti la zucca e le patate. Quando il porro sarà rosolato, versate nel tegame le restanti verdure, salate a piacere e coprite con acqua ( o brodo vegetale).

Fate cuocere per circa una quarantina di minuti.

Le vostre verdure ed i vostri ortaggi dovranno essere molto morbidi, in modo tale che una volta che andrete ad utilizzare il frullatore ad immersione per ridurli in crema, sarà più facile ed il risultato eccellente.

Una volta ottenuta una crema liscia con il frullatore ad immersione passate all’impiattamento.

Potete procurarvi delle scodelle di porcellana bianca o dei piatti tipo “cappello del prete” purché non abbiano disegni o colori, così esalterete ancora di più il colore brillante della vostra vellutata.

Distribuite i fiori ed i semi di zucca disordinatamente qua e là.

Buon appetito… piatto pulito!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...