Piatti unici, Primi

Vellutata di cavolo viola.

Finalmente sono riuscita a scrivere questa ricetta. Ve l’avevo promessa nei giorni passati su Facebook ma poi, tra il lavoro e la casa, non ho proprio avuto un attimo di tempo.

La scorsa settimana è tornata una delle mie amiche dall’ Inghilterra e, come di consueto, al suo ritorno ci siamo trovate tutte da me per cena. Avevano espressamente richiesto che preparassi un minestrone, però l’idea mi faceva troppa tristezza, quindi ho ripiegato su una bella vellutata calda e colorata.

Sî, lo ammetto. Io amo le vellutate, prima di tutto per il loro ridotto contenuto di calorie quindi perfettamente in linea con uno stile di vita sano, e secondo perché sono davvero veloci da preparare.

Quindi preparare taglieri, coltelli e pentole che ci mettiamo subito all’opera.

Ingredienti per 8 persone:

1 cavolo viola (circa 2 kg)

3 porri medi

5 patate rosse medie

2 cucchiai di aceto di vino rosso

Sale q.b

Olio extravergine d’oliva q.b

Preparazione:

Ovviamente si comincia sempre prendendosi cura delle verdure.

Pelate e lavate accuratamente il cavolo, il porro e le patate.

Tagliate a rondelle, non troppo spesse, il porro e disponetelo in un tegame dal fondo massiccio, irrorando con un paio di cucchiai di olio di oliva ed un pizzico di sale. Ponete sul gas a fiamma medio- bassa e fate rosolare.

Nel frattempo tagliate a tocchetti le patate e tenete da parte per qualche minuto; infine, occupatevi del cavolo.

Conservate un paio di foglie per la vostra decorazione conclusiva, mentre taglierete a pezzetti il resto.

Una volta che il porro sarà rosolato a dovere, aggiungete il cavolo e le patate, aggiustate di sale e aggiungete uno dei due cucchiai di aceto di vino (vi servirà per far restare il cavolo di un bel colore acceso); coprite con acqua (o brodo vegetale se preferite) e fate cuocere per circa quarantacinque minuti.

Quindi, tagliate a striscioline le foglie di cavolo che avevate tenuto da parte, conditele con olio, sale ed il cucchiaio di aceto. Lasciate riposare per almeno un’oretta.

Una volta trascorso il tempo necessario, controllate che la verdura sia molto morbida. Prendete il vostro frullatore ad immersione, ed azionatelo fino a che non otterrete un composto omogeneo e spumoso.

Prendere un piatto bianco, per un risultato che risalterà maggiormente, impiattate al centro e distribuite le striscioline di cavolo viola marinato a vostro piacere.

Siete pronti per fare un figurone.

Buon appetito… piatto pulito!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...