Insalate, Piatti unici, Secondi

Involtini di branzino ripieni di pancetta su cruditè di cavolo viola, mele renette, e nocciole.

So che vi ho già proposto una ricetta simile con dei filetti di orata però, come vi avevo già spiegato, sono una vera e propria frana nel pulire il pesce, perciò riesco a maneggiare meglio i filetti piuttosto che un pesce intero. ( E’ mia intenzione migliorare su questo, lo giuro solennemente!)

Inoltre amo il cavolo viola perché lo si può preparare in mille modi diversi: dalla vellutata, al vapore, dall’insalata, al forno. Insomma potete cucinarlo nel modo che trovate più congeniale al tempo che avete a disposizione.

Questo piatto lo avevo preparato qualche tempo fa per l’ennesimo pranzo in compagnia delle mie amiche però, trovo, che possiate riproporlo anche per qualche occasione speciale tipo una cenetta romantica a lume di candela. Sarà un piatto colorato, creativo e leggero.

Quindi annotatevi tutto ciò che sto per dirvi ed uscite a fare la spesa, stasera dovrete fare un figurone.

Ingredienti per 4 persone:

800 gr. di branzino ridotto in filetti

8 fettine di pancetta stesa (possibilmente non affumicata)

400 gr. di cavolo viola (circa metà)

2 mele renette

50 gr. di nocciole

Succo di 1 limone

1 rametto di rosmarino

Olio evo q.b.

Aceto di vino rosso q.b.

Sale q.b.

Pepe q.b.

Preparazione:

Cominciate lavando il cavolo viola sotto l’acqua corrente. Eliminate la costola dura al suo interno e procedete tagliandolo a striscioline molto sottili. Disponetelo all’interno di una bowl e condite con olio, sale, pepe ed aceto di vino.

Mettete da parte e lasciate riposare per un’oretta circa. In questo modo l’aceto di vino contribuirà a far appassire il vostro cavolo che, altrimenti, sarebbe impossibile da mangiar crudo.

Proseguite occupandovi delle mele: lavate molto bene la buccia, asciugatele e tagliatele a cubetti senza sbucciarle. Mettete in un contenitore e coprite con acqua e succo di limone, così non anneriranno. Vi resta solamente da tritare grossolanamente le nocciole. Se avete tempo potrete farlo anche con un coltello affilato, (facendo moooolta attenzione alla dita) , altrimenti anche nel tritatutto andrà benissimo. L’importante è che non le riduciate in una poltiglia, altrimenti mancherà la croccantezza al piatto.

Adesso è arrivato il momento di pensare ai nostri filettini di branzino.

Sciacquate anche questi sotto acqua corrente e tamponate con della carta assorbente, assicuratevi che non vi siano lische; dopodiché procedete salando, pepando e oleando a piacere il vostro filetto. Dalla parte interna della polpa, disponete due fettine di pancetta e qualche ago di rosmarino per ciascun filetto. Arrotolateli su loro stessi, e legate con uno spago da cucina.

Infornate a 180 gradi per circa quindici minuti.

Nel frattempo, scolate le mele dall’acqua e andate ad aggiungerle, insieme alle nocciole, alla cruditè di cavolo viola che avevate precedentemente messo da parte.

Procuratevi un coppapasta (si trovano in commercio in qualsiasi supermercato o negozio di articoli per la casa e la cucina) all’interno del quale, al centro del piatto, andrete a disporre la vostra insalata. Aiutatevi con il dorso di un cucchiaio per appiattirla leggermente e livellarla.

Una volta cotti i filetti adagiateli sopra al cavolo viola. Un giro d’olio oliva per decorare il piatto e taaaaaac…

Buon appetito… piatto pulito!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...