Primi

Sedanini di lenticchie rosse, pomodorini pachino, ricotta di mucca, origano e pistacchi.

Non ci sono parole per descrivere la mia passione per la pasta. Ne vado semplicemente pazza! Solo che essendo in perenne lotta con la mia linea, mangiarla senza rimorsi mi diventa problematico, anche perché chi mi conosce lo sa: sono facile alle lacrime di coccodrillo.

Ieri sera i miei genitori sono venuti a casa per cena e, ovviamente, gli stravizi non sono mancati, quindi oggi, in quanto a calorie, dovevamo recuperare un po’ tutti. Per questo ho deciso di utilizzare una pasta con farina di legumi, piuttosto che la farina di grano tradizionale.

Penso che tra tutte le varietà che potrete trovare in commercio, quella di lenticchie rosse è senz’altro la pasta di legumi più gustosa e che tiene meglio la cottura.

Ma adesso basta con le parole, passiamo ai fatti.

Ingredienti per 4 persone:

400 gr. di sedanini di lenticchie rosse

200 gr. di ricotta fresca di mucca

350 gr. di pomodorino ciliegino

3 spicchi di aglio

1 cucchiaio di origano

2 cucchiai di granella di pistacchio

Sale q.b

Peperoncino q.b

Olio evo q.b

Preparazione:

Portate ad ebollizione una pentola con abbondante acqua salata.

A questo punto, versate un filo d’olio extravergine d’oliva in padella, aggiugete i tre spicchi d’aglio precedentemente puliti e privati dell’anima centrale, spolverizzate con un pizzico di peperoncino e portatevi sul fuoco a fiamma media, girando di tanto in tanto l’aglio con delle pinze per far sì che non si bruci.

Nel frattempo lavate e tagliate i pomodorini; non appena l’aglio sarà dorato, rimuovetelo dalla padella, così risulterà profumato, ma anche più digeribile. Aggiungete i pomodorini, salate, mescolate, abbassate la fiamma al minimo, e fate cuocere per qualche minuto.

Dopo una decina di minuti, aggiungete la ricotta, fate amalgamare bene, mescolando spesso con un mestolo di legno e aggiungendo a poco a poco dell’acqua di cottura, dove avrete versato i sedanini (vi consiglio di programmare un timer, poichè sei minuti esatti di cottura saranno sufficienti, altrimenti la pasta scuocerà rapidamente). Una volta che l’acqua di cottura avrà permesso alla ricotta di amalgamarsi perfettamente, spengete il fuoco e spolverizzate con un cucchiaio di origano.

Una volta cotta, saltate la pasta in padella e aggiungete a poco a poco l’acqua di cottura che avevate conservato in precedenza, insieme alla granella di pistacchi conclusiva.

Servite in piatti fondi o se siete come me, mangiatela direttamente dal tegame. Vi assicuro che, se la vostra giornata è partita con il piede sbagliato, questo vi tirerà subito su di morale.

Buon appetito… Piatto pulito!

IMG_1300

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...